Prodotto alla prova: guanti da equitazione

venerdì, 26 luglio 2019

Prodotto alla prova: guanti da equitazione

In questa recensione due prodotti saranno messi a confronto!

Guanti da equitazione: un accessorio molto pratico in inverno, ma piuttosto scomodo in estate. Per alcuni sono un must assoluto, per altri invece possono essere davvero scomodi.

Come per tutto il resto, anche in questo caso esistono moltissimi modelli e brand diversi e spesso scegliere i guanti perfetti può essere difficile. Ne esistono di foderati, compatibili con il touchscreen, traspiranti, dal taglio elegante e fine, particolarmente elastici, senza dita e che naturalmente permettono di avere un tipo di presa diverso a seconda del design e del materiale. Non è così facile trovare il modello giusto, ecco perché una recensione del genere può essere davvero utile.

Per aiutare la scelta, ecco un confronto tra il modello classico "Roeck-Grip" di Röckl e "A Touch of Class" di Hauke Schmidt.
Quali sono le principali caratteristiche e in che cosa si contraddistinguono?

Design e stile

Entrambi i modelli sono abbastanza simili tra loro. Tutti e due infatti presentano un design classico con cuciture decorative e senza troppi fronzoli. Il logo del brand è visibile sulla chiusura a strappo. L'unica vera differenza, ovviamente in termini di design, sta nel fatto che la texture esterna del guanto Röckl è un po' più elegante e fine rispetto a quella del modello di Hauke Schmidt.

Hauke Schmidt:

Röckl:

Vestibilità, comodità e funzionalità

Anche in questo caso bisogna precisare che non ci sono differenze sostanziali nella vestibilità o nel comfort. I guanti sono sottili, leggeri e comodi da indossare. Entrambi offrono una buona presa, il che significa che permettono un ottimo controllo sulle redini. Grazie all'ampia chiusura a strappo, possono essere facilmente tolti e indossati in un attimo. Infine, il materiale elastico offre una buona libertà di movimento per le dita.

Hauke Schmidt:

Röckl:

Qualità e resistenza dei materiali

La qualità dei materiali è sicuramente un aspetto molto importante e fondamentale. Naturalmente, i guanti da equitazione sono degli accessori che si rovinano facilmente e devono essere sostituiti di tanto in tanto, soprattutto se vengono utilizzati regolarmente. In ogni caso, è bene acquistare un paio di guanti che resistano abbastanza a lungo e che non siano da cambiare dopo poche settimane di utilizzo.

Qui in effetti c'è una distinzione fondamentale tra i due modelli presi in considerazione in questa recensione. Utilizzandolo frequentemente, i nostri esperti hanno notato che il guanto di Hauke Schmidt si è rovinato più velocemente, soprattutto il materiale usurato non permetteva una presa salda e sicura sulle redini come all'inizio. Il guanto Röckl, invece, nonostante i frequenti utilizzi, è rimasto intatto. Inoltre, il logo di Hauke Schmidt, essendo solo incollato, tende a staccarsi nel tempo. Naturalmente, il guanto Röckl non dura per sempre, infatti dopo un po', soprattutto con un utilizzo costante, le cuciture si rovinano e si allentano. A ogni modo, per quanto riguarda l'usura e la durata, sicuramente quest'ultimo vince in confronto.

Hauke Schmidt:

Röckl:

Rapporto qualità-prezzo

I due guanti sono i modelli più classici di questi brand e di conseguenza sono dotati di funzioni standard e sono anche piuttosto economici (entrambi costano 32,50€), il che rende il rapporto qualità prezzo davvero ottimo!

Hauke Schmidt:

Röckl:

In conclusione

Anche se i due modelli sono molto simili, alla fine i guanti Röckl hanno superato quelli di Hauke Schmidt, sopratutto dopo un utilizzo frequente. In termini di design e vestibilità, il guanto Hauke Schmidt non è affatto inferiore a quello di Röckl. Grazie al buon rapporto qualità-prezzo, in ogni caso i due modelli sono ideali per l'allenamento quotidiano.

Hauke Schmidt:

Röckl: