Aromaterapia - una piccola introduzione

lunedì, 21 settembre 2020

Aromaterapia - una piccola introduzione

Cos'è l'aromaterapia?

L'aromaterapia sfrutta il potere degli oli essenziali per stimolare il benessere generale. Questo speciale metodo è stato utilizzato per tantissimo tempo, soprattutto quando l'industria farmaceutica non era ancora così sviluppata come quella di oggi. Infatti, le prime medicine erano a base di erbe, piante, radici e funghi. Questo tipo di prodotti venivano somministrati a persone e ad animali, in modo che potessero ritrovare la forza e la vitalità.

L'aromaterapia è un metodo ancora oggi molto diffuso, ma - al contrario di prima - non è assolutamente da considerare un sostituto dei farmaci. Si tratta di un trattamento extra, che può aiutare il corpo e la mente.

I benefici dell'aromaterapia

A seconda della pianta utilizzata, ogni olio essenziale ha proprietà ed effetti diversi.

Alcuni, come la lavanda ad esempio, possono averne più di uno. Infatti, è considerata una delle piante più versatili, in quanto:

  • ha un ottimo profumo
  • ha un effetto rilassante
  • riduce il prurito delle punture di insetti
  • aiuta in caso di nausea
  • è ottima anche in caso di allergie

Anche per quanto riguarda il mondo animale, gli oli essenziali possono essere molto utili. Nello specifico, per i cavalli possono:

  • essere un ottimo repellente per insetti
  • aiutare in caso di stress
  • rafforzare le difese
  • donare energia
  • migliorare la digestione
  • dare un po' di sollievo in caso di malessere

Oli essenziali e massaggi: l'accoppiata perfetta

In generale, per gli animali da sporti, come gli equini, un massaggio può essere particolarmente utile, sopratutto in caso di gonfiore. Utilizzare un olio specifico può intensificarne l'effetto, rendendo questa operazione molto più efficace e piacevole.

E per quanto riguarda i cavalli?

I cavalli di solito solito reagiscono molto rapidamente agli stimoli esterni. Proprio per questo, l'aromaterapia può essere molto efficace, ma solo se utilizzata nel modo giusto. Ovviamente, per ottenere dei risultati soddisfacenti bisogna scegliere l'olio essenziale adatto e utilizzarlo in base alle specifiche necessità dell'animale.

Non esagerare!

Gli oli essenziali, se usati correttamente, possono portare molti benefici agli animali, ma vanno utilizzati con cautela e senza esagerare. Non tutti gli animali reagiscono allo stesso modo e può capitare che certi oli non siano ben tollerati. Può capitare infatti che lo stesso olio essenziale sia super efficace su un cavallo, ma che su un altro non abbia alcun effetto o non sia tollerato affatto. Un buon esempio è l'olio di tea tree, che in alcuni casi può essere veramente utile, mentre in altri può risultare troppo aggressivo sulla pelle.

In ogni caso, bisogna sempre consultare un veterinario prima di applicare qualsiasi prodotto. Nel caso in cui l'animale non si senta bene, bisogna subito chiamare un esperto per capire la problematica e come agire. In questo blog vengono date solo alcune informazioni, ma è sempre bene rivolgersi a un professionista per trovare la giusta soluzione.

Gli oli essenziali sono estremamente concentrati e vengono utilizzati quasi esclusivamente in forma diluita. Lo stesso vale per i cavalli: non bisogna mai usarli puri, a meno che non sia il veterinario a indicare diversamente. Se non si ha dimestichezza con questi prodotti, in commercio esistono diversi preparati facili da usare. Se si sta utilizzando un prodotto per la prima volta, si consiglia di applicarne una piccola quantità sul cavallo per vedere la reazione e assicurarsi che l'equino lo tolleri.

Conclusioni

In definitiva, se usati correttamente, gli oli essenziali possono aiutare il cavallo a ritrovare il benessere. Quando si combina l'aromaterapia con il massaggio sportivo, è possibile ottenere risultati davvero incredibili. Tuttavia, prima di applicare un olio essenziale, è sempre bene rivolgersi a un professionista in modo che il cavallo possa veramente godere dei benefici dell'aromaterapia.